Il Blog di Ale…

You are currently browsing the Il Blog di Ale... archives for 2015

…e continua ancora…

  • 11 settembre 2015 21:20

Ieri ho descritto lo Yoga così:

Lo Yoga è una disciplina che va vissuta, va sperimentata, praticata.

Vi fa sentire, conoscere e apprezzare il vostro corpo, il vostro respiro, la vostra mente, le vostre emozioni ed infine vi connette a quella vostra parte interiore che è amore, amore puro.

Vi riporta a voi stessi.

Lì troverete l’oasi di pace, di quiete, quando tutto intorno è complicato, incerto, corre, strilla,….lì c’è chiarezza, comprensione, luce e amore…

…e tornando alla quotidianità vi sentirete più sicuri, più stabili, più sereni, pronti ad affrontare tutte le sfide da protagonisti, con un senso di pace e benessere.

E oggi aggiungo:

…e poi succede che lo Yoga non è più solo esercizio sul tappetino, ma entra nella quotidianità, diventa un atteggiamento di vita, diventa consapevolezza, diventa presenza…

Il tappetino o il cuscino di meditazione fungeranno da solfeggio, da base che serve per poter suonare grandi sonate e concerti…

Lo Yoga compie così il suo compito di unione, unione tra pratica, vita quotidiana, problemi, momenti di serenità….tutto diventa uno, una vita vissuta piena di consapevolezza, presenza, ascolto, fiducia, serenitàuna vita vissuta piena d’amore

Buon Yoga!
Alexandra
Cell: 339 107 9002
www.alexandrakehle.com

 

…si continua…

  • 10 settembre 2015 19:14

Cari Yogi e Yogini,

grazie per la bellissima accoglienza di questa settimana!….così tanti volti conosciuti e nuovi già dalla prima settimana…!!

Che bello sapere che aspettavate con gioia questo inizio dopo la pausa estiva e vedere tutto questo interesse per lo Yoga!!

Sarà perché fa veramente bene??…provare per credere!! :)

Lo Yoga è una disciplina che va vissuta, va sperimentata, praticata.

Vi fa sentire, conoscere e apprezzare il vostro corpo, il vostro respiro, la vostra mente, le vostre emozioni ed infine vi connette a quella vostra parte interiore che è amore, amore puro.

Vi riporta a voi stessi.

Lì troverete l’oasi di pace, di quiete, quando tutto intorno è complicato, incerto, corre, strilla,….lì c’è chiarezza, comprensione, luce, amore…

…e tornando alla quotidianità vi sentirete più sicuri, più stabili, più sereni, pronti ad affrontare tutte le sfide da protagonisti, con un senso di pace e benessere…

Buona pratica!

Qui gli altri corsi che partiranno dalla prossima settimana:

* Martedì, 15 Settembre
Orario: 19.15 – 20.45
al CENTRO CULTURALE AURELIO
Via Graziano, 65 (zona Piazza Irnerio)
Tel: 06 982 61 514 – 347 723 4102

* Giovedì, 17 Settembre
Orario: 19.00 – 20.30
da MM FISIO
Via S. Melchiade Papa, 62 (zona Mattia Battistini)
Tel: 392 546 3743

* Venerdì, 18 Settembre
Orario: 10.30 – 12.00
al TEATRO AURELIO
Largo San Pio V, 4 (zona Piazza Irnerio)
Tel: 06 982 61 514 – 347 723 4102

* Giovedì, 24 Settembre (lezione di prova)
Orario: 9.15-10.30
da FITNESSLAND
Via Aurelia, 350 (zona Piazza Irnerio)
Tel: 06 661 44 969

In tutti i centri potete fare una lezione di prova gratuita!

Un caro saluto e a presto.
Alexandra
Cell: 339 107 9002
www.alexandrakehle.com

 

…si ricomincia….

  • 4 settembre 2015 16:23

Bentornati!

Spero che abbiate passato un bellissimo agosto….!!

….e ora siete pronti per lo Yoga….?? :)

La prossima settimana inizieranno i seguenti corsi:

* LUNEDI’ (7 Settembre) – MERCOLEDI’ (9 Settembre) – VENERDI’ (11 Settembre)
Orario: 14.15 – 15.15
al CENTRO PILATES
Via del Gesù, 89 (zona Largo Argentina)
Tel: 06 699 00 09

* LUNEDI’ (7 Settembre) – MERCOLEDI’ (9 Settembre)
Orario: 19.00 – 20.30
all’ISU
Lungotevere Portuense, 65 (zona Stazione Trastevere)
Tel: 349 653 9246
Lezione di prova gratuita!

Seguiranno notizie sugli altri corsi che inizieranno dalla metà di settembre.

Un caro saluto e a presto!
Alexandra
Cell: 339 107 9002
www.alexandrakehle.com

saluti di fine stagione e preparandoci per la stagione 2015/16…

  • 22 luglio 2015 19:26

…con questa settimana finiscono i miei corsi di Yoga di questa stagione…

Ringrazio i centri e voi, cari Yogi e Yogini, per questi bei mesi di pratica passati insieme!

Ecco i miei corsi previsti per la prossima stagione…alcuni partiranno dal 7 settembre, altri da metà settembre, altri da ottobre…vi terrò aggiornati…

Buona estate e buona pratica a tutti.
Un caro saluto.
Alexandracorsi da SETT 2015

 

Spazio alla creatività del momento presente

  • 29 gennaio 2015 11:32

Avete mai pensato – o messo per iscritto in una lista – i vostri punti forti e i vostri punti deboli? E vi è capitato di rivederli a distanza di qualche mese o anno? Sono cambiati alcuni?

Davvero è proficuo dire che abbiamo dei punti forti e deboli?

Buddha ci insegna: “L’unica costante nella vita è il cambiamento”

Non serve quindi a niente attaccarsi ai propri cosiddetti punti forti o sentire avversione per i propri punti definiti deboli.

E’ dall’identificazione con loro che arriva la paura di perdere i punti forti e di essere giudicati o giudicarsi per i propri punti deboli.

Rendiamoci conto che tutto può cambiare: i punti forti con gli anni possono venire meno, come per esempio la memoria, la forza, la costanza, e i cosiddetti punti deboli (che possono essere sempre la memoria, la forza e la costanza) possono migliorare, avendo acquisito negli anni nuove capacità e consapevolezze.

Eliminiamo quindi l’identificazione, l’attaccamento e l’avversione per punti forti e deboli e lasciamo spazio alla creatività del momento presente!

Un caro saluto.
Alexandra

Dopo le feste…

  • 8 gennaio 2015 16:50

Durante questo periodo di feste e ferie la convivenza con famigliari e amici è stata più stretta e dai racconti di alcune persone e dalle mie stesse esperienze c’è una frase che si è ripetuta più volte: “mio compagno, mio padre, mia madre, mio figlio etc. mi ha fatto arrabbiare” oppure “mi ha deluso”.

E allora mi sono chiesta: come mai un’altra persona mi può deludere o far arrabbiare? Da dove nasce questa rabbia o delusione?

Nasce da una mia avversione alla reazione della persona; praticamente non ha agito o reagito nel modo in cui avrei voluto che agisse o reagisse.
In pratica vorrei che l’altra persona fosse diversa da com’è; vorrei che agisse come farei io.

Ha senso questa aspettativa nel comportamento di un’altra persona?

Certo, sono libera di comunicare all’altra persona il fatto che non ho apprezzato il suo comportamento, ma la mia rabbia serve a qualcosa? Farà cambiare l’altra persona? Mi farà stare meglio? Migliorerà la situazione?

Secondo l’evoluzione, anche la rabbia, come ogni altra emozione, ha la sua utilità e in alcune situazioni di pericolo può aumentare la capacità di difesa.
Non va quindi soppressa, ma guardata in faccia, ammessa e accettata come emozione presente in questo momento, ma viverla contro l’altra persona o rimanerci con la rabbia o la delusione dentro a questo punto non serve un granché.

Questo nuovo punto di vista, cioè che la rabbia e la delusione derivano da un’aspettativa nei confronti dell’altra persona, faciliterà molto la comprensione, la comunicazione e l’accettazione dell’altra persona nel suo modo di essere, oltre a disinnescare la situazione esplosiva.

In questo contesto mi piace la frase di Wayne Dyer:
“Come gli altri mi trattano è il loro percorso, come reagisco è il mio”

Un caro saluto.
Alexandra